Lamborghini si aggiudica ancora la 24 Ore di Daytona ed entra nella leggenda

Indietro

Per la seconda volta consecutiva, Lamborghini conquista la 24 Ore di Daytona consacrandosi il primo produttore a vincere per ben due volte questa gara leggendaria nella categoria GTD. Il team GRT Grasser Racing ha infatti trionfato grazie alla gara dei suoi piloti Mirko Bortolotti, Rolf Ineichen, Rick Breukers e Christian Engelhart al volante della Huracán GT3 Evo n. 11, mai vista prima in questa competizione.

Nonostante la pioggia battente che ha costretto i piloti a fermarsi ben due volte, il team GRT è partito alla grande con Ineichen che è passato subito dal quinto posto al terzo, prima che Breukers perdesse diverse posizioni fino al sedicesimo posto, per poi recuperare alla fine della settima ora quando ha passato il testimone al Lamborghini Factory Driver Mirko Bortolotti, che è riuscito ad ottenere il quarto posto. L’italiano ha difeso con le unghie e con i denti il quinto posto fino a quasi la metà della gara, quando la n. 11 è passata nelle mani di Engelhart che, nonostante avesse perso numerose posizioni fino all’undicesima, è stato l’autore di una rimonta eccezionale che ha portato il team alla vittoria prima che la corsa fosse sospesa definitivamente per le pessime condizioni meteo.

Stefano Domenicali, Presidente e CEO di Automobili Lamborghini, ha affermato: “Questa è una vittoria storica per Lamborghini, un successo che ha ricompensato il duro lavoro delle donne e degli uomini che ogni giorno danno il massimo per la nostra azienda! Il successo dell’anno scorso è stato incredibile, ma quest’anno rimarrà nella storia delle corse automobilistiche.”

Copyright © 2018 Automobili Lamborghini S.p.A., società ad azionista unico parte del Gruppo Audi. Tutti i diritti riservati. P.IVA n. 00591801204

SCEGLI LA LINGUA